lunedì, gennaio 04, 2010

Buona questa

Lavoro/Stipendi italiani più bassi di oltre 30% rispetto media Ue
I salari lordi collocano l'Italia al 19 posto tra paesi Ocse


Roma, 4 gen. (Apcom) –
Gli stipendi lordi degli italiani sono più bassi del 32,3% rispetto alla media europea.
E' il dato evidenziato oggi dal Corriere della sera in un servizio in cui il quotidiano ricorda che nell'ultima graduatoria dell'Ocse
 "i salari lordi italiani sono più bassi del 32,3% rispetto alla media europea a quindici. Naturalmente siamo ben sotto la media dei 30 paesi Ocse, con un 16% abbondante in meno".
Secondo le ultime classifiche dell'Ocse - scrive il Corriere - gli stipendi netti degli italiani sono al ventesimo posto nella classifica dei trenta paesi più industrializzati.
E se si considera lo stipendio al lordo delle ritenute fiscali e dei contributi, la nostra classifica migliora solo di una posizione".
A parità di potere d'acquisto, lo stipendio di un lavoratore italiano single senza figli è pari a 30.245 dollari e nella graduatoria siamo davanti solo alla Repubblica ceca, l'Ungheria, il Messico, la Nuova Zelanda, il Portogallo, la Slovacchia e la Turchia.
********
Chi ringraziare se non i c.d. “poteri forti” che in nome del detto secondo il quale
“un morto di fame è più malleabile di uno lavoratore con la pancia piena”
non muovono foglia.
Allorchè scadono i vari contratti di lavoro si tratta, si tratta, ed alla fine, dopo qualche anno si riesce a concludere un qualcosa che col passar del tempo e coll’aumento del costo della vita fa sì che il risultato ottenuto, alla fin dei conti, vale in termini reali, cioè come capacità d’acquisto, meno di quello che era prima della scadenza del contratto.

2 commenti:

una ha detto...

mi piace questo blog.
E' presente anche su facebook

una

una ha detto...

ops, mancava il ? dopo facebook

una